Rowinteam: una nuova idea di team building di canottaggio

Perché sai di poter essere una parte fondamentale del tutto, perché vuoi vivere bene e sentirti bene, perché avere un obiettivo comune rende responsabili e determinati a raggiungerlo, perché conoscere i tuoi limiti è il primo passo per superarli, perché il lavoro non deve essere solo dovere, perché essere parte di un gruppo di emozioni che non si raccontano, si vivono. Sono tutte domande a cui Rowinteam vuol dare una risposta. Un progetto nato da due grandi ex del canottaggio italiano: Edoardo Verzotti e Livio La Padula.
“Le dinamiche che si creano nello sport sono quelli che affronti quotidianamente nell’ambito lavorativo” è il motto coniato dai due promotori del progetto.
Ma per spiegarci in modo pi. approfondito tale iniziativa abbiamo chiamato in causa Livio che la Canottieri Lugano ha il grande privilegio di averlo quale allenatore, ideale “spalla” di Paola Grizzetti nella conduzione tecnica della società dallo scorso anno.

Livio, come è nata tale iniziativa?
È nata a dicembre del 2017 in un bar. Mentre bevevo il caffè con Edoardo, abbiamo toccato il discorso di poter trasmettere la nostra esperienza acquisita da 20 anni di sport ad alto livello e metterla al servizio delle aziende.
Questo perché ci sono dinamiche che si riflettono sia nel mondo dello sport sia nel lavoro. La fiducia in sé stessi e nei membri che compongono un team, un alto grado di comunicazione tra i membri dello stesso uniti dalla voglia di ‘osare’ senza aver paura del giudizio degli altri e del fallimento e il pensare come membro di un gruppo e non da individuo a sé stante sono punti salienti che, se sviluppati con cura, possono far fare la differenza nel raggiungimento degli obiettivi, anche quelli più grandi.

A chi vi rivolgete?
La Rowinteam rivolge la sua offerta alle imprese di qualsiasi dimensione. Abbiamo avuto eventi con aziende composte da 8 persone ed eventi con aziende che ci hanno portato 42 persone.

La vostra iniziativa è già presente in altre discipline sportive?
La nostra offerta è presente sul mercato con varie discipline sportive come il rugby, il rafting, l’orientamento e tanti altri sport. Quello che mi ha stupito è che ci sono altri ex canottieri che offrono servizi di team building ma lo fanno usando i Dragon Boat, imbarcazioni che col canottaggio non hanno punti in comune in quanto la remata appartiene al mondo della canoa. Far remare persone in imbarcazioni di canottaggio da 8 è difficile, in tanti ci avevano sconsigliato di usare barche da canottaggio ma noi abbiamo voluto riprodurre in tutto e per tutto il nostro mondo, perché è quello in cui crediamo e dove riusciamo a trasmettere tutta la nostra passione e amore per questo sport. Alla fine abbiamo avuto ragione e stiamo riscuotendo un bel successo.

Come è articolato il corso?

Ovviamente la nostra è un’offerta articolata. Preferiamo lavorare sulla giornata intera ma su richiesta del cliente anche sulla mezza giornata. In ogni caso l’esperienza di team building è articolata in due fasi. la prima si compone di un breve breafing introduttivo dove i partecipanti hanno modo di capire i punti su cui andremo a lavorare e hanno modo attraverso la visione di due filmati per capire cos’è il canottaggio, seguita da attività indoor. Solitamente usiamo la vasca voga per poi insegnare la tecnica e i movimenti fondamentali del canottaggio. Segue poi il pranzo offerto (su richiesta) da noi per poi passare alla seconda fase che è il cuore della giornata, cioè l’uscita in barca. È proprio durante l’esperienza in barca che i clienti hanno modo di toccare con mano e vedere cosa significa essere un gruppo, sacrificarsi per gli altri e non pensare come individuo a sé m come membro di una realtà più grande e composta.

Dov’è il raggio d’azione di Rowinteam?
La Rowinteam è una S.a.g.l con sede a Melide, proprio perché la nostra idea è quella di lavorare con la realtà ticinese e il nostro obiettivo è quello di spingerci oltre Gottardo, magari con la collaborazione dei miei ex antagonisti in barca, ma amici a terra del 4senza leggero svizzero!

Quali i benefici di questa attività di gruppo?

I benefici sono molteplici. La nostra è un’esperienza indimenticabile che i praticanti potranno portarsi in azienda durante la routine quotidiana. Ovviamente la nostra offerta si completa con una ‘Valutazione delle competenze emerse’, un questionario che facciamo compilare prima dell’evento al dirigente aziendale per ognuno dei partecipanti per poi compilarlo noi in base a quello che è emerso durante la giornata e confrontarlo insieme al dirigente successivamente all’esperienza di team building. Attraverso questo strumento sono emerse in passato molte cose interessanti che hanno dato modo alla dirigenza di prendere decisioni sui punti dove avevano dei dubbi o delle perplessità.

Chi fosse interessato quali sono i canali per raggiungervi?

Chi fosse interessato può trovarci sul nostro sito: www.rowinteam.com sulla nostra pagina aziendale Linkedin@rowinteam o inviandoci una mail a info@rowinteam.com. Abbiamo inoltre una pagina Facebook e una instagram.

Quali i costi a carico dei partecipanti e quanto dura il corso?
I costi variano a seconda che i partecipanti siano interessati al pranzo, al video della giornata e ai gadget che offriamo. Stiamo tuttavia pensando di offrire anche una consulenza in aula alle aziende che decidono di sposare la nostra offerta.

Swiss Rowing Magazine

2019-03-04T13:57:48+00:00Febbraio 12th, 2019|Dicono di noi, Media|