I vigili canottieri per un giorno

«Così nasce lo spirito di squadra»

Mandello.
Comandante e agenti sul lago per imparare a “remare insieme”.
Passo necessario per valorizzare al massimo le poche risorse a disposizione.

Pochi vigili ed un vasto territorio da monitorare che, oltre al paese vero e proprio, si allunga verso i Piani Resinelli e il Moregallo sull’altro lato del lago.
Per rinvigorire lo spirito di squadra, valorizzare così al massimo le poche risorse a disposizione, ieri mattina il comandante della polizia locale Mandello Mario Modica, e gli agenti Luca Boscolo, Nicola Airò e Linda Cassinelli, sono stati protagonisti di un’iniziativa a dir poco insolita.
Ovvero: un corso-lampo di canottaggio per imparare a “remare tutti insieme”, per condividere le difficolta e i successi.

Alla “Moto Guzzi”
Quartier generale la sede della Canottieri Morto Guzzi, dovei campioni mondiali di canottaggio Edoardo Verzotti e Livio La Padula hanno svolto il ruolo di insegnanti d’eccezione.
I due assi del remo sono ora i titolari della “Rowinteam” società con sede in Svizzera, che si occupa di motivare le persone che lavorano insieme e di cercare la migliore collaborazione per ottenere sempre maggiori successi.
«Lo scopo è quello di creare sinergia tra gli elementi del gruppo di lavoro, migliorare la comunicazione eia fiducia in se stessi e negli altri – racconta Verzotti – Cerchiamo di fare emergere le potenzialità di ciascuno».
Collaborare in un ambiente senza problemi è tutto sommato semplice, non lo è però quando emergono le difficoltà e ci si trova sotto pressione.

«Questo corso è stata una sperimentazione , la scelta è caduta sul canottaggio visto çhe la Canottieri Moto Guzzi è un simbolo di Mandello – spiega il sindaco Riccardo Fasoli, a sua volta ex campione di canottaggio – dopo aver remato tanto insieme in questi mesi sul lavoro, andando anche a tamponare situazioni di emergenza con un personale sempre più risicato, la polizia locale ha fatto un’esperienza in più che ci auguriamo ora possa mettere a frutto».

La coperta corta

Il comandante, tre agenti storici, un agente appena arrivato e altri due che a dicembre finiranno il mandato semestrale rappresentano un organico al quanto ridotto per un paese di oltre 10 mila abitanti.
Il territorio è molto esteso e raramente l’intera equipe riesce ad essere presente al completo, considerato ferie e riposi; inoltre i due agenti semestrali stanno per completare il loro mandato.
Senza dimenticare che la polizia locale ha anche un copioso lavoro d’ufficio da portare avanti.

Ai Piani Resinelli solitamente a vigilare vanno i vigili di Abbadia, visto che il Comune è capo convenzione.

Al Moregallo la polizia locale mandellese arriva una volta alla settimana, considerata la distanza e considerato il carico di lavoro che si trovano sulle spalle.

La provincia di Lecco

2019-03-04T13:57:48+00:00Febbraio 7th, 2019|Dicono di noi, Media|