Hanno trasformato la loro passione in una nuova impresa

Edoardo Verzotti 36 anni, e Livio La Padula, 33 anni, hanno lasciato la carriera agonistica (plurimedagliati ai campionati mondiali), ma la nostalgia per lo sport li ha spinti a inventarsi una nuova attività.

Si chiama Rowinteam, il teambuilding che aiuta le aziende a motivare i propri dipendenti con l’esperienza della canoa.
«In otto ci si deve muovere tutti insieme. Sono fondamentali collaborazione, comunicazione e fiducia, per procedere verso la meta. È una metafora perfetta della vita aziendale.
Il gruppo lavora insieme, aiuta chi è più indietro, il più forte deve adattarsi al ritmo degli altri, se no la canoa gira» racconta Edoardo, che alle spalle ha una laurea triennale in Psicologia dello sviluppo cognitivo. «Ci siamo fatti supportare da formatori e psicologi, per mettere a punto un pacchetto completo, che comprende l’analisi del comportamento dei lavoratori e la somministrazione di un questionario, oltre al momento della pratica, su fiume, lago e in mare.

E la fase finale, in cui l’esperienza aiuta l’azienda a valorizzare le singole persone».
Alle aziende propongono pacchetti diversi.

Quello base, per otto partecipanti, costa 2.400 euro. Infine, una scelta ammirevole: Edoardo e Livio hanno seguito passo passo la lotta contro il male del collega e amico Mario Palmisano, campione del mondo di canottaggio.
E sostengono la Onlus Beat it Indoor Rowing, che Mario ha fondato per raccogliere fondi per migliorare le condizioni di vita dei pazienti con tumori dell’apparato locomotore. Rowinteam le devolve il 5% del valore di ogni team building.

Millionaire

2019-03-04T13:57:48+00:00Giugno 1st, 2018|Dicono di noi, Media|